Domenica 28 Luglio | ore 21:15

Concerto a lume di CandelaLa Serva Padrona di G. B. Pergolesi

Cortile dei Sodales del Convento dei PP. Rosminiani al S. M. Calvario di Domodossola

Camerata Strumentale di S. Quirico
Soprano: Federica Napoletani
Baritono: Yiannis Vassilakis: baritono
Il muto Vespone: Fabio Crivellari
Direttore: Alessandro Maria Carnelli

Un ricco e attempato signore di nome Uberto ha al suo servizio la giovane e furba Serpina che, con il suo carattere prepotente, approfitta della bontà del suo padrone.

Eseguita per la prima volta a Napoli nel 1733, La serva padrona di Giovanni Battista Pergolesi è considerata da molti la prima opera buffa della storia e nel 1752 una sua rappresentazione parigina fece scoppiare la Querelle des bouffons, una vera e propria guerra musicale tra lo stile francese e quello italiano. La straordinaria bellezza della musica di Pergolesi, i toni brillanti e sottilmente maliziosi del libretto di Gennaro Antonio Federico e il divertente confronto tra la giovane e bella servetta e l’anziano ma ancora gioviale padrone – nel quale si inseriscono gli esilaranti lazzi del mimo Vespone – continuano a conquistare il pubblico di tutto il mondo, sancendo la grandezza della Scuola Napoletana.